Come funziona una pompa per insulina

Nozioni base sulla pompa per insulina: cos’è una pompa per Insulina

La pompa per Insulina è un piccolo dispositivo computerizzato che somministra insulina in modo continuo durante il giorno e durante la notte.

Continua

Come il pancreas, una pompa per insulina rilascia piccole quantità di insulina ad azione rapida per mantenere stabile il livello di glicemia tra un pasto e l’altro e durante il sonno. In questo caso si parla di velocità basale.

Inoltre, al momento dei pasti o di uno spuntino, si può chiedere alla pompa di fornire la quantità di insulina aggiuntiva e necessaria per i grammi di carboidrati contenuti negli alimenti assunti, così come farebbe un pancreas sano. In questo caso si parla di bolo.

Con una pompa per insulina, la qualità di vita può essere molto diversa da quella che sarebbe con la terapia multi-iniettiva. L’uso di una pompa per insulina permette di sperimentare una nuova libertà, una maggiore flessibilità nello stile di vita, negli orari e quindi permettere un miglior controllo glicemico.

Nonostante abbiano un grande lavoro da svolgere, le pompe per insulina sono sorprendentemente piccole e semplici da utilizzare. Una pompa per insulina ha più o meno le dimensioni di un telefono cellulare. È molto discreto, nessuno si accorge della sua presenza a meno che non sia chi lo indossa a volerlo mostrare.

Ha uno schermo a colori e un menu guidato in lingua italiana per una semplice gestione delle sue funzionalità.

Una cartuccia carica di insulina ad azione rapida è collegata ad un sottile tubicino in plastica, detto set infusionale la cui parte terminale (cannula) è posizionata nel sottocute.

Precise quantità di insulina dalla cartuccia nel sottocute attraverso il set infusionale vengono infuse permettendo all’insulina di essere assorbita lentamente ed in modo continuo

Sono disponibili set infusionali di diversi tipi, come diverse sono le persone che li utilizzano. Crediamo che sia importante avere la possibilità di scegliere per poter offrire agli utilizzatori le migliori soluzioni per loro.

I vantaggi della pompa per insulina

Più flessibilità, meno iniezioni

Con la pompa per insulina l’obiettivo è ottenere un migliore controllo metabolico sotto ogni punto di vista. La terapia multiniettiva può consentire il raggiungimento di questo obiettivo, ma senza dubbio l’uso di una pompa per insulina ha una serie di vantaggi in più.

Continua

L’idea è che una persona che vive con il diabete possa poter vivere la sua quotidianità senza preoccuparsi che i valori glicemici possano abbassarsi repentinamente o che possa capitare di non sentire la sveglia e quindi di non somministrare la dose di insulina del mattino.

Senza considerare il numero di iniezioni multiple:1460 all’anno!

Perché passare alla terapia insulinica con pompa per insulina?

Numerose sono le ragioni ma queste sono I 5 grandi vantaggi della terapia con pompa per insulina 

1. Livelli più bassi di emoglobina glicosilata 

Studi clinici hanno dimostrato che chi utilizza una pompa per insulina raggiunge e mantiene livelli più bassi di emoglobina glicosilata rispetto a chi utilizza la terapia insulinica multiniettiva*.

* Hoogma RPLM, Hammond PJ, Gomis R, Kerr D, Bruttomesso D, Bouter KP, et al. Comparison of the effects of continuous subcutaneous insulin infusion (CSII) and NPH-based multiple daily insulin injections (MDI) on glycaemic control and quality of life: results of the 5-nations trial. Diabet Med. 2005;23:141-147.

2. Meno episodi di ipoglicemia

Si è osservato che le persone che utilizzano una pompa per insulina hanno meno episodi di ipoglicemia grave, anche durante la notte*, rispetto alle persone in terapia insulinica multiniettiva.

*Bode BW, Sabbah HT, Gross TM, Fredrickson LP, Davidson PC. Diabetes management in the new millennium using insulin pump therapy. Diabetes Metab Res Rev. 2002;18(suppl 1): S14-S20. 

3. Meno iniezioni

Con l’approccio multiniettivo, una terapia insulinica intensiva può richiedere fino a 1460 iniezioni in un anno. La pompa per insulina, prevedendo la sostituzione del set infusionale ogni 2/3 giorni e quindi richiedono solo 156 punture all’anno per l’inserimento del set infusionale.

4. Più flessibilità

I microinfusori per sono progettati e sviluppati per adattarsi ad un programma di vita che varia di giorno in giorno.

A differenza delle iniezioni multiple, la pompa per insulina offre la libertà di poter scegliere come per esempio restare a letto più del solito, decidere se e quando mangiare, scegliere quando e per quanto tempo fare attività fisica e molto altro ancora: non occorre guardare continuamente l’orologio!

Anche i viaggi non sono più un problema. E se cambiate fuso orario, basterà semplicemente reimpostare l’orologio della pompa per insulina. 

5. Controllo preciso, ogni giorno

Molti fattori e tra loro diversi possono compromettere il buon controllo glicemico; questo vale per esempio per lo stress, per una malattia o per un viaggio. La pompa per insulina aiuta a rendere più gestibile la vita di tutti i giorni, permettendo di modulare opportunamente la somministrazione di insulina per fare fronte alle diverse situazioni del momento.

Vivere con la pompa per insulina

Promemoria giornaliero per chi utilizza una pompa per Insulina

Livello di glicemia? Da controllare.
Riempimento del set infusionale? Da controllare.
Non c’è momento migliore di questo per acquisire buone abitudini con l’utilizzo della pompa per insulina.

Continua

Un promemoria giornaliero può essere di grande aiuto per sapere esattamente cosa fare e quando.
Già sapete quanto è importante, per chi ha il diabete, seguire un preciso programma quotidiano.

L’uso di una pompa per insulina consente di semplificare molto questo programma, ma è comunque importante che prendiate l’abitudine di compiere ogni giorno tutti i controlli fondamentali. Per aiutarvi ad acquisire abitudini corrette nell’utilizzo della pompa per insulina, è stato studiato per voi un promemoria giornaliero.

Un semplice sistema che vi aiuterà ad adottare abitudini corrette nell’utilizzo della pompa per insulina.

1. Controllate la glicemia

Controllate la glicemia secondo le istruzioni del vostro diabetologo. Orari consigliati:

  • Prima dei pasti principali e la sera prima di coricarvi

  • 2 ore dopo i pasti

  • Tra le 2.00 e le 4.00 del mattino una volta alla settimana

  • Prima di mettervi alla guida di un’auto o di mettere in funzione un mezzo meccanico.
    (Evitate di guidare se la glicemia è inferiore a 100 mg/dl)

  • Quando avete sintomi di ipoglicemia o sospettate di essere in tale condizione

  • Tutte le volte che avete nausea o non vi sentite bene

Quando il vostro valore glicemico non rientra nel range dei valori target, attivatevi rapidamente per correggerlo. In qualunque momento riscontriate un valore basso o alto, o se constatate di avere livelli di glicemia fuori target più frequentemente del solito, contattate immediatamente il vostro diabetologo.
Con il vostro diabetologo definite un piano da adottare in sua assenza per fare fronte ad eventuali emergenze legate all’andamento della glicemia.

2. Controllate il sito di infusione

Esaminate accuratamente la cute nell’area in cui solitamente inserite l’ago o la cannula. Assicuratevi che il set infusionale sia posizionato correttamente nel sottocute. Arrossamento, dolore, irritazione, prurito o sensazione di bruciore sono segni che devono mettervi in allerta. Ricordatevi di cambiare la sede di infusione (dovete usare sedi diverse a rotazione) ogni due – tre giorni, o secondo le indicazioni del vostro diabetologo.

3. Controllate il set infusionale

Accertatevi che il riempimento del set infusionale sia stato fatto in modo corretto. Controllate che non ci siano perdite; se ci fosse una perdita dovreste accorgervene dal caratteristico odore pungente dell’insulina. Controllate che il set infusionale non sia ostruito o piegato e che al suo interno non siano presenti bolle d’aria o tracce di sangue. Controllate i punti di collegamento alla pompa per insulina. Assicuratevi che il connettore Luer/ t Lock sia ben serrato.

4. Controllate la pompa per insulina

Controllate le condizioni della pompa per insulina. Verificate se sono presenti messaggi di allarme. Accertatevi che sia attivato il corretto profilo basale; se necessario, rivedete la registrazione dei boli erogati dalla pompa per insulina per avere la certezza di aver erogato il bolo prima del vostro ultimo pasto o spuntino. Controllate che la pompa per insulina sia accesa, che l’orologio interno sia regolato correttamente.

5. Chiedete assistenza

Se avete bisogno di assistenza tecnica per le pompe per Insulina Tandem t:slimX2 chiamate il Numero Verde Gratuito 800 272 777 attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7.

Dormire con la pompa per insulina

Dormire con la pompa per insulina per svegliarsi sempre con un sorriso

Utilizzando la pompa per insulina si riesce ad ottenere un migliore controllo glicemico durante la notte e nelle prime ore del mattino. Per scendere dal letto sempre con il piede giusto!

Continua

Sogni d’oro con la pompa per insulina

Uno dei vantaggi dell’uso della pompa per insulina è rappresentato dal fatto che la pompa per insulina eroga un flusso continuo di insulina, consentendovi di mantenere un buon controllo dei livelli di glicemia anche mentre dormite.

In questo modo, non solo manterrete un buon controllo glicemico durante la notte, ma potrete anche evitare il cosiddetto “fenomeno alba” nelle prime ore del mattino, quando il livello di glicemia tende a salire.

Tutto quello che dovrete fare sarà programmare, in accordo con il vostro diabetologo, la pompa per insulina in modo da soddisfare il variabile fabbisogno insulinico dei diversi momenti della giornata. 

Le persone che già utilizzano la pompa per insulina riferiscono che la sua presenza non disturba in alcun modo il sonno. C’è chi lo aggancia al pigiama, chi lo infila in una tasca, chi lo mette sotto il cuscino e chi semplicemente lo appoggia di fianco a sé nel letto. Con la pompa per insulina, non dovrete più sognare di raggiungere un buon controllo della glicemia ma avrete la possibilità di ottenerlo concretamente.

In Viaggio con la pompa per insulina

Ovunque siate diretti, la vostra pompa per insulina potrà venire con voi.

Poiché i controlli di sicurezza aeroportuali sono sempre più rigorosi, è importante che vi prepariate adeguatamente prima di affrontare un viaggio aereo. Prima di prendere un aereo, vi consigliamo di leggere con attenzione queste importanti indicazioni. Se utilizzate una pompa per insulina, rivolgetevi al vostro diabetologo per avere informazioni specifiche.

Continua

Prima di andare in aeroporto.

La legge vi autorizza a tenere collegata la pompa per insulina durante i viaggi in aereo ma vi consigliamo di farvi rilasciare dal vostro diabetologo un documento che certifichi che siete portatori di pompa per insulina. Portate nel collo a mano tutto il materiale necessario alla gestione del vostro diabete:

  • Set Infusionali

  • Cartucce per la pompa per insulina

  • Batterie per il glucometro

  • Insulina ad azione rapida

  • Insulina ad azione lenta

  • Penne o Siringhe

  • Occorrente per il test della glicemia: durante il volo, controllate la glicemia con maggiore frequenza della norma

  • Kit per la rilevazione dei chetoni

  • Kit per la disinfezione della cute

  • Alimenti a base di zucchero, per correggere una glicemia bassa (es., glucosio in tavolette)

  • Snack

Se prevedete di disconnettere la pompa per insulina per un certo periodo di tempo, ricordatevi di chiedere al vostro diabetologo le istruzioni da seguire nei periodi di sospensione della terapia insulinica continua con la pompa per insulina.

In aeroporto

Abbiamo già detto che è consentito portare la pompa per insulina in cabina e tenerla collegata durante il viaggio aereo. Tuttavia, la maggior parte dei produttori di pompe per insulina raccomandano di non esporre l’apparecchio ai dispositivi di sicurezza a raggi X.

Per ulteriori informazioni consultate le istruzioni per l’uso.

In aereo con la pompa per insulina: siete pronti a decollare?

Anche con i rigidi standard di sicurezza aeroportuali, è possibile viaggiare in aereo collegati alla pompa per insulina. Per un viaggio sereno e senza problemi, seguite questi cinque consigli.

1. Fatevi riconoscere

Informate il personale addetto ai controlli di sicurezza che avete il diabete e che avete con voi una dotazione di materiali indispensabili per la vostra salute. Mostrate al personale il vostro set infusionale. Spiegate che la pompa per insulina è un dispositivo salvavita che è collegato al vostro corpo e non può essere disconnesso. Vi raccomandiamo di portare sempre con voi il vostro identificativo medico (braccialetto o medaglietta)

2. Tutti i farmaci devono essere accompagnati dalla prescrizione

Tutti i farmaci che avete con voi, compresa l’insulina, devono essere nelle confezioni originali, con allegata la relativa prescrizione medica.

3. Liquidi e gel permessi

Attualmente è consentito di passare i controlli di sicurezza e portare con sé nel bagaglio a mano liquidi e gel in confezioni di volume limitato (max 100 ml). Tutte le confezioni di liquidi e gel devono essere collocate all’interno di un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità totale non superiore a 1 litro.

4. Se avete quantità superiori, dichiaratele

Se avete con voi grandi quantità di farmaci liquidi (prescritti) e scorte di glucosio liquido, dichiaratele prima di passare i controlli di sicurezza. Può darsi che dobbiate sottoporvi ad ulteriori controlli.

La pompa per insulina nei momenti di intimità

Una piccola storia d’amore

La pompa per insulina può disturbare i vostri momenti di intimità? Assolutamente no.

Continua

La terapia insulinica con la pompa per insulina non deve interferire con la vostra vita sessuale. Si può utilizzare un tubo infusionale più lungo per tenere la pompa per insulina a distanza, oppure si può decidere di deconnettere temporaneamente la pompa per insulina per un massimo di un’ora.
Parlarne apertamente con il vostro partner potrà aiutarvi a scegliere le soluzioni migliori per voi.
Tenete presente che l’attività sessuale, come qualsiasi altra attività fisica, può causare un rapido abbassamento della glicemia (ma anche, in alcuni casi, un rialzo). Per questo motivo, è importante controllare la glicemia con regolarità.

Se decidete di deconnettere temporaneamente la pompa per insulina, seguite le indicazioni fornite dal vostro diabetologo. E non dimenticate di controllare il livello di glicemia prima e dopo una deconnessione di qualsiasi durata.

Attività Fisica con la pompa per insulina.

Tenersi in movimento

Pronti, partenza e… VIA!

Continua

Fare una vita attiva ci permette di avere muscoli più forti e più flessibili, una corporatura più snella ed una minore probabilità di ingrassare. Tutte le persone ed in particolare le persone con diabete devono dedicare all’attività fisica una parte della giornata.

L’uso di una pompa per insulina non deve interferire con la vostra attività fisica.

Prima di fare attività fisica assicuratevi di essere sempre in buone condizioni di nutrizione e idratazione.
Ricordatevi che il fabbisogno di insulina può variare durante l’attività fisica. È consigliabile controllare spesso il livello di glicemia fino a quando non avrete ben chiari gli effetti dell’attività fisica sui vostri valori glicemici.
Se utilizzate una pompa per insulina, chiedete al vostro diabetologo di aiutarvi ad impostare un programma basale temporaneo o alternativo, da utilizzare durante l’attività fisica. Quando siete lontani da casa, fate in modo di avere sempre a portata di mano degli snack appropriati per prevenire un abbassamento della glicemia e tutto l’occorrente per fare fronte ad eventuali variazioni dei livelli glicemici.

CGM

Cos’è il monitoraggio glicemico continuo

Il monitoraggio continuo della glicemia (continuous glucose monitoring – CGM) rappresenta la più avanzata tecnologia nella gestione del diabete. Permette di monitorare il livello di glicemia durante tutta la giornata.

Continua

Come funziona?

Un sistema per monitoraggio glicemico continuo è un apparecchio in grado di misurare i livelli di glicemia durante tutta la giornata, quindi anche durante le ore di sonno. Un sottilissimo sensore viene posizionato nel sottocute dove può permanere fino a 7 giorni consecutivi.
Il sensore rileva in modo continuativo la concentrazione di glucosio presente nel liquido interstiziale (soluzione acquosa presente fra le cellule del tessuto sottocutaneo) e trasmette il dato ad un Monitor che vi potrà fornire fino a 288 letture della glicemia nelle 24 ore. Ciò significa per voi avere un’idea molto più precisa di come si comporta il vostro organismo, minuto per minuto, ora per ora.
Rispetto al tradizionale test della glicemia eseguito con il glucometro, che fornisce una sorta di “istantanea” in tempo reale, il monitoraggio continuo della glicemia permette di sapere che cosa succede nell’intervallo di tempo tra un test glicemico ed il successivo informandovi non solo del valore glicemico ma anche del trend glicemico, ovvero segnalandovi se la vostra glicemia sta salendo, sta scendendo e a quale velocità al minuto. In questo modo, si possono scoprire livelli e profili glicemici mai rilevati prima.

Come funziona una pompa per insulina

Nozioni base sulla pompa per insulina: cos’è una pompa per Insulina

La pompa per Insulina è un piccolo dispositivo computerizzato che somministra insulina in modo continuo durante il giorno e durante la notte.

Continua

Come il pancreas, una pompa per insulina rilascia piccole quantità di insulina ad azione rapida per mantenere stabile il livello di glicemia tra un pasto e l’altro e durante il sonno. In questo caso si parla di velocità basale.

Inoltre, al momento dei pasti o di uno spuntino, si può chiedere alla pompa di fornire la quantità di insulina aggiuntiva e necessaria per i grammi di carboidrati contenuti negli alimenti assunti, così come farebbe un pancreas sano. In questo caso si parla di bolo.

Con una pompa per insulina, la qualità di vita può essere molto diversa da quella che sarebbe con la terapia multi-iniettiva. L’uso di una pompa per insulina permette di sperimentare una nuova libertà, una maggiore flessibilità nello stile di vita, negli orari e quindi permettere un miglior controllo glicemico.

Nonostante abbiano un grande lavoro da svolgere, le pompe per insulina sono sorprendentemente piccole e semplici da utilizzare. Una pompa per insulina ha più o meno le dimensioni di un telefono cellulare. È molto discreto, nessuno si accorge della sua presenza a meno che non sia chi lo indossa a volerlo mostrare.

Ha uno schermo a colori e un menu guidato in lingua italiana per una semplice gestione delle sue funzionalità.

Una cartuccia carica di insulina ad azione rapida è collegata ad un sottile tubicino in plastica, detto set infusionale la cui parte terminale (cannula) è posizionata nel sottocute.

Precise quantità di insulina dalla cartuccia nel sottocute attraverso il set infusionale vengono infuse permettendo all’insulina di essere assorbita lentamente ed in modo continuo

Sono disponibili set infusionali di diversi tipi, come diverse sono le persone che li utilizzano. Crediamo che sia importante avere la possibilità di scegliere per poter offrire agli utilizzatori le migliori soluzioni per loro.

I vantaggi della pompa per insulina

Più flessibilità, meno iniezioni

Con la pompa per insulina l’obiettivo è ottenere un migliore controllo metabolico sotto ogni punto di vista. La terapia multiniettiva può consentire il raggiungimento di questo obiettivo, ma senza dubbio l’uso di una pompa per insulina ha una serie di vantaggi in più.

Continua

L’idea è che una persona che vive con il diabete possa poter vivere la sua quotidianità senza preoccuparsi che i valori glicemici possano abbassarsi repentinamente o che possa capitare di non sentire la sveglia e quindi di non somministrare la dose di insulina del mattino.

Senza considerare il numero di iniezioni multiple:1460 all’anno!

Perché passare alla terapia insulinica con pompa per insulina?

Numerose sono le ragioni ma queste sono I 5 grandi vantaggi della terapia con pompa per insulina 

1. Livelli più bassi di emoglobina glicosilata 

Studi clinici hanno dimostrato che chi utilizza una pompa per insulina raggiunge e mantiene livelli più bassi di emoglobina glicosilata rispetto a chi utilizza la terapia insulinica multiniettiva*.

* Hoogma RPLM, Hammond PJ, Gomis R, Kerr D, Bruttomesso D, Bouter KP, et al. Comparison of the effects of continuous subcutaneous insulin infusion (CSII) and NPH-based multiple daily insulin injections (MDI) on glycaemic control and quality of life: results of the 5-nations trial. Diabet Med. 2005;23:141-147.

2. Meno episodi di ipoglicemia

Si è osservato che le persone che utilizzano una pompa per insulina hanno meno episodi di ipoglicemia grave, anche durante la notte*, rispetto alle persone in terapia insulinica multiniettiva.

*Bode BW, Sabbah HT, Gross TM, Fredrickson LP, Davidson PC. Diabetes management in the new millennium using insulin pump therapy. Diabetes Metab Res Rev. 2002;18(suppl 1): S14-S20. 

3. Meno iniezioni

Con l’approccio multiniettivo, una terapia insulinica intensiva può richiedere fino a 1460 iniezioni in un anno. La pompa per insulina, prevedendo la sostituzione del set infusionale ogni 2/3 giorni e quindi richiedono solo 156 punture all’anno per l’inserimento del set infusionale.

4. Più flessibilità

I microinfusori per sono progettati e sviluppati per adattarsi ad un programma di vita che varia di giorno in giorno.

A differenza delle iniezioni multiple, la pompa per insulina offre la libertà di poter scegliere come per esempio restare a letto più del solito, decidere se e quando mangiare, scegliere quando e per quanto tempo fare attività fisica e molto altro ancora: non occorre guardare continuamente l’orologio!

Anche i viaggi non sono più un problema. E se cambiate fuso orario, basterà semplicemente reimpostare l’orologio della pompa per insulina. 

5. Controllo preciso, ogni giorno

Molti fattori e tra loro diversi possono compromettere il buon controllo glicemico; questo vale per esempio per lo stress, per una malattia o per un viaggio. La pompa per insulina aiuta a rendere più gestibile la vita di tutti i giorni, permettendo di modulare opportunamente la somministrazione di insulina per fare fronte alle diverse situazioni del momento.

Vivere con la pompa per insulina

Promemoria giornaliero per chi utilizza una pompa per Insulina

Livello di glicemia? Da controllare.
Riempimento del set infusionale? Da controllare.
Non c’è momento migliore di questo per acquisire buone abitudini con l’utilizzo della pompa per insulina.

Continua

Un promemoria giornaliero può essere di grande aiuto per sapere esattamente cosa fare e quando.
Già sapete quanto è importante, per chi ha il diabete, seguire un preciso programma quotidiano.

L’uso di una pompa per insulina consente di semplificare molto questo programma, ma è comunque importante che prendiate l’abitudine di compiere ogni giorno tutti i controlli fondamentali. Per aiutarvi ad acquisire abitudini corrette nell’utilizzo della pompa per insulina, è stato studiato per voi un promemoria giornaliero.

Un semplice sistema che vi aiuterà ad adottare abitudini corrette nell’utilizzo della pompa per insulina.

1. Controllate la glicemia

Controllate la glicemia secondo le istruzioni del vostro diabetologo. Orari consigliati:

  • Prima dei pasti principali e la sera prima di coricarvi

  • 2 ore dopo i pasti

  • Tra le 2.00 e le 4.00 del mattino una volta alla settimana

  • Prima di mettervi alla guida di un’auto o di mettere in funzione un mezzo meccanico.
    (Evitate di guidare se la glicemia è inferiore a 100 mg/dl)

  • Quando avete sintomi di ipoglicemia o sospettate di essere in tale condizione

  • Tutte le volte che avete nausea o non vi sentite bene

Quando il vostro valore glicemico non rientra nel range dei valori target, attivatevi rapidamente per correggerlo. In qualunque momento riscontriate un valore basso o alto, o se constatate di avere livelli di glicemia fuori target più frequentemente del solito, contattate immediatamente il vostro diabetologo.
Con il vostro diabetologo definite un piano da adottare in sua assenza per fare fronte ad eventuali emergenze legate all’andamento della glicemia.

2. Controllate il sito di infusione

Esaminate accuratamente la cute nell’area in cui solitamente inserite l’ago o la cannula. Assicuratevi che il set infusionale sia posizionato correttamente nel sottocute. Arrossamento, dolore, irritazione, prurito o sensazione di bruciore sono segni che devono mettervi in allerta. Ricordatevi di cambiare la sede di infusione (dovete usare sedi diverse a rotazione) ogni due – tre giorni, o secondo le indicazioni del vostro diabetologo.

3. Controllate il set infusionale

Accertatevi che il riempimento del set infusionale sia stato fatto in modo corretto. Controllate che non ci siano perdite; se ci fosse una perdita dovreste accorgervene dal caratteristico odore pungente dell’insulina. Controllate che il set infusionale non sia ostruito o piegato e che al suo interno non siano presenti bolle d’aria o tracce di sangue. Controllate i punti di collegamento alla pompa per insulina. Assicuratevi che il connettore Luer/ t Lock sia ben serrato.

4. Controllate la pompa per insulina

Controllate le condizioni della pompa per insulina. Verificate se sono presenti messaggi di allarme. Accertatevi che sia attivato il corretto profilo basale; se necessario, rivedete la registrazione dei boli erogati dalla pompa per insulina per avere la certezza di aver erogato il bolo prima del vostro ultimo pasto o spuntino. Controllate che la pompa per insulina sia accesa, che l’orologio interno sia regolato correttamente.

5. Chiedete assistenza

Se avete bisogno di assistenza tecnica per le pompe per Insulina Tandem t:slimX2 chiamate il Numero Verde Gratuito 800 272 777 attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7.

Dormire con la pompa per insulina

Dormire con la pompa per insulina per svegliarsi sempre con un sorriso

Utilizzando la pompa per insulina si riesce ad ottenere un migliore controllo glicemico durante la notte e nelle prime ore del mattino. Per scendere dal letto sempre con il piede giusto!

Continua

Sogni d’oro con la pompa per insulina

Uno dei vantaggi dell’uso della pompa per insulina è rappresentato dal fatto che la pompa per insulina eroga un flusso continuo di insulina, consentendovi di mantenere un buon controllo dei livelli di glicemia anche mentre dormite.

In questo modo, non solo manterrete un buon controllo glicemico durante la notte, ma potrete anche evitare il cosiddetto “fenomeno alba” nelle prime ore del mattino, quando il livello di glicemia tende a salire.

Tutto quello che dovrete fare sarà programmare, in accordo con il vostro diabetologo, la pompa per insulina in modo da soddisfare il variabile fabbisogno insulinico dei diversi momenti della giornata. 

Le persone che già utilizzano la pompa per insulina riferiscono che la sua presenza non disturba in alcun modo il sonno. C’è chi lo aggancia al pigiama, chi lo infila in una tasca, chi lo mette sotto il cuscino e chi semplicemente lo appoggia di fianco a sé nel letto. Con la pompa per insulina, non dovrete più sognare di raggiungere un buon controllo della glicemia ma avrete la possibilità di ottenerlo concretamente.

In Viaggio con la pompa per insulina

Ovunque siate diretti, la vostra pompa per insulina potrà venire con voi.

Poiché i controlli di sicurezza aeroportuali sono sempre più rigorosi, è importante che vi prepariate adeguatamente prima di affrontare un viaggio aereo. Prima di prendere un aereo, vi consigliamo di leggere con attenzione queste importanti indicazioni. Se utilizzate una pompa per insulina, rivolgetevi al vostro diabetologo per avere informazioni specifiche.

Continua

Prima di andare in aeroporto.

La legge vi autorizza a tenere collegata la pompa per insulina durante i viaggi in aereo ma vi consigliamo di farvi rilasciare dal vostro diabetologo un documento che certifichi che siete portatori di pompa per insulina. Portate nel collo a mano tutto il materiale necessario alla gestione del vostro diabete:

  • Set Infusionali

  • Cartucce per la pompa per insulina

  • Batterie per il glucometro

  • Insulina ad azione rapida

  • Insulina ad azione lenta

  • Penne o Siringhe

  • Occorrente per il test della glicemia: durante il volo, controllate la glicemia con maggiore frequenza della norma

  • Kit per la rilevazione dei chetoni

  • Kit per la disinfezione della cute

  • Alimenti a base di zucchero, per correggere una glicemia bassa (es., glucosio in tavolette)

  • Snack

Se prevedete di disconnettere la pompa per insulina per un certo periodo di tempo, ricordatevi di chiedere al vostro diabetologo le istruzioni da seguire nei periodi di sospensione della terapia insulinica continua con la pompa per insulina.

In aeroporto

Abbiamo già detto che è consentito portare la pompa per insulina in cabina e tenerla collegata durante il viaggio aereo. Tuttavia, la maggior parte dei produttori di pompe per insulina raccomandano di non esporre l’apparecchio ai dispositivi di sicurezza a raggi X.

Per ulteriori informazioni consultate le istruzioni per l’uso.

In aereo con la pompa per insulina: siete pronti a decollare?

Anche con i rigidi standard di sicurezza aeroportuali, è possibile viaggiare in aereo collegati alla pompa per insulina. Per un viaggio sereno e senza problemi, seguite questi cinque consigli.

1. Fatevi riconoscere

Informate il personale addetto ai controlli di sicurezza che avete il diabete e che avete con voi una dotazione di materiali indispensabili per la vostra salute. Mostrate al personale il vostro set infusionale. Spiegate che la pompa per insulina è un dispositivo salvavita che è collegato al vostro corpo e non può essere disconnesso. Vi raccomandiamo di portare sempre con voi il vostro identificativo medico (braccialetto o medaglietta)

2. Tutti i farmaci devono essere accompagnati dalla prescrizione

Tutti i farmaci che avete con voi, compresa l’insulina, devono essere nelle confezioni originali, con allegata la relativa prescrizione medica.

3. Liquidi e gel permessi

Attualmente è consentito di passare i controlli di sicurezza e portare con sé nel bagaglio a mano liquidi e gel in confezioni di volume limitato (max 100 ml). Tutte le confezioni di liquidi e gel devono essere collocate all’interno di un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità totale non superiore a 1 litro.

4. Se avete quantità superiori, dichiaratele

Se avete con voi grandi quantità di farmaci liquidi (prescritti) e scorte di glucosio liquido, dichiaratele prima di passare i controlli di sicurezza. Può darsi che dobbiate sottoporvi ad ulteriori controlli.

La pompa per insulina nei momenti di intimità

Una piccola storia d’amore

La pompa per insulina può disturbare i vostri momenti di intimità? Assolutamente no.

Continua

La terapia insulinica con la pompa per insulina non deve interferire con la vostra vita sessuale. Si può utilizzare un tubo infusionale più lungo per tenere la pompa per insulina a distanza, oppure si può decidere di deconnettere temporaneamente la pompa per insulina per un massimo di un’ora.
Parlarne apertamente con il vostro partner potrà aiutarvi a scegliere le soluzioni migliori per voi.
Tenete presente che l’attività sessuale, come qualsiasi altra attività fisica, può causare un rapido abbassamento della glicemia (ma anche, in alcuni casi, un rialzo). Per questo motivo, è importante controllare la glicemia con regolarità.

Se decidete di deconnettere temporaneamente la pompa per insulina, seguite le indicazioni fornite dal vostro diabetologo. E non dimenticate di controllare il livello di glicemia prima e dopo una deconnessione di qualsiasi durata.

Attività Fisica con la pompa per insulina.

Tenersi in movimento

Pronti, partenza e… VIA!

Continua

Fare una vita attiva ci permette di avere muscoli più forti e più flessibili, una corporatura più snella ed una minore probabilità di ingrassare. Tutte le persone ed in particolare le persone con diabete devono dedicare all’attività fisica una parte della giornata.

L’uso di una pompa per insulina non deve interferire con la vostra attività fisica.

Prima di fare attività fisica assicuratevi di essere sempre in buone condizioni di nutrizione e idratazione.
Ricordatevi che il fabbisogno di insulina può variare durante l’attività fisica. È consigliabile controllare spesso il livello di glicemia fino a quando non avrete ben chiari gli effetti dell’attività fisica sui vostri valori glicemici.
Se utilizzate una pompa per insulina, chiedete al vostro diabetologo di aiutarvi ad impostare un programma basale temporaneo o alternativo, da utilizzare durante l’attività fisica. Quando siete lontani da casa, fate in modo di avere sempre a portata di mano degli snack appropriati per prevenire un abbassamento della glicemia e tutto l’occorrente per fare fronte ad eventuali variazioni dei livelli glicemici.

CGM

Cos’è il monitoraggio glicemico continuo

Il monitoraggio continuo della glicemia (continuous glucose monitoring – CGM) rappresenta la più avanzata tecnologia nella gestione del diabete. Permette di monitorare il livello di glicemia durante tutta la giornata.

Continua

Come funziona?

Un sistema per monitoraggio glicemico continuo è un apparecchio in grado di misurare i livelli di glicemia durante tutta la giornata, quindi anche durante le ore di sonno. Un sottilissimo sensore viene posizionato nel sottocute dove può permanere fino a 7 giorni consecutivi.
Il sensore rileva in modo continuativo la concentrazione di glucosio presente nel liquido interstiziale (soluzione acquosa presente fra le cellule del tessuto sottocutaneo) e trasmette il dato ad un Monitor che vi potrà fornire fino a 288 letture della glicemia nelle 24 ore. Ciò significa per voi avere un’idea molto più precisa di come si comporta il vostro organismo, minuto per minuto, ora per ora.
Rispetto al tradizionale test della glicemia eseguito con il glucometro, che fornisce una sorta di “istantanea” in tempo reale, il monitoraggio continuo della glicemia permette di sapere che cosa succede nell’intervallo di tempo tra un test glicemico ed il successivo informandovi non solo del valore glicemico ma anche del trend glicemico, ovvero segnalandovi se la vostra glicemia sta salendo, sta scendendo e a quale velocità al minuto. In questo modo, si possono scoprire livelli e profili glicemici mai rilevati prima.

X